Distrokid
radioDate

RADIO DATE

Autori: Alessandro Marroni, Eugenio Di Corinto, Francesco Marroni, Francesco Siraco, Luca Brignone
Etichetta:
Genere: Pop/Rock
«Quintetto che brilla nella nuova scena indie italiana ma che non ha tagliato i ponti con il cantautorato storico» (Il Messaggero)

«Un sound semplice e diretto, la musica come strumento di interpretazione e diffusione di battaglie per loro importanti, e scelte culturali consapevoli» (Beat&Style)

«Pop intelligente dalla nuova scena romana» (Indie Zone)

«Un’attitudine alla scrittura e un tratteggio dei sentimenti profondo ed intenso che strizza ancora l’occhio al miglior cantautorato» (Tuttorock)

A DISTANZA DI TRE MESI DAL LORO RITORNO CON FUTURO
GOOGA
PUBBLICANO IL NUOVO SINGOLO
TUTTO SI MUOVE
FUORI IL 4 MARZO 2022 IN RADIO E SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI (Distrokid)
IL SECONDO DI UNA SERIE DI BRANI INEDITI CHE LA BAND STA PUBBLICANDO A CADENZA PERIODICA

2 marzo 2022 - Googa, protagonisti della nuova scena indie romana, pubblicano venerdì 4 marzo il nuovo singolo Tutto Si Muove, in radio e su tutte le piattaforme digitali (Distrokid). Il brano è il secondo di una serie di inediti pubblicati a cadenza periodica nei prossimi mesi (il primo è stato Futuro a dicembre 2021), canzoni drammatiche e ironiche, in cui narrano quello che si trovano a osservare con lo sguardo incredulo di chi non si vuole arrendere all’evidenza.
Tutto Si Muove ha un sound che richiama immediatamente alla scena britpop degli anni ‘90 e che accompagna parole a tratti sarcastiche, malinconiche e disincantate, che raccontano di un forte dualismo interiore: Io non mi muovo - Quasi per niente - Ma il mondo esplode attorno a me - Cambia per sempre.
I Googa raccontano: «Nella vita a volte succede di perdersi in un loop e ritrovarsi a girare a vuoto, o a non girare più per niente. A un certo punto, però, può capitare qualcosa: un’epifania, una rivelazione, un fatto, talmente inaspettato da sradicarci da terra o talmente evidente da spingerci a chiedere a noi stessi come mai non l’avessimo visto prima. È così che ogni cosa ricomincia a ruotare e viene allo scoperto tutto lo stupore che, se si riesce a vedere, possiamo individuare nelle cose del mondo. L’esatto momento in cui l’universo torna a girare, spezzandoci improvvisamente il fiato, è quello che abbiamo cercato di raccontare in questo pezzo. »
GOOGA - NOTE BIOGRAFICHE
Googa (Francesco Siraco, cantante; Eugenio Di Corinto, tastierista; Luca Brignone, basso; Alessandro Marroni, chitarra; Francesco Marroni, batteria) si sono formati nel 2017 tra le città di Anzio e Nettuno, in provincia di Roma. Scrivono canzoni in lingua italiana in un lavoro costante di rielaborazione e ricerca, avvalendosi della musica come strumento di interpretazione e diffusione di domande (mai risposte) per loro importanti.
Nel novembre 2019, dopo alcuni mesi di scrittura e composizione, è uscito il loro primo EP, Oblò, primo e parziale sguardo sul mondo dei Googa. Assieme all’EP, composto da 4 tracce, sono stati pubblicati i videoclip dei singoli Occhi di Cane e Una Faccia Come la Mia.
Nell’aprile 2020 è uscito il singolo Lupo Mannaro, seguito da un’inaspettata pandemia mondiale che ha rallentato un po’ tutto.
Durante la promozione del singolo Lupo Mannaro, uscito il 26 aprile 2020, i Googa hanno ottenuto numerosi articoli sia su web che su cartaceo e si sono procurati riscontri e recensioni positive. Di particolare rilevanza sono stati l’approdo televisivo in onda su Mtv New Zone e l’articolo di Massimo Cotto su Il Messaggero nazionale: “C’è una suadente malinconia che però non è mai autocommiserazione, anzi, riempie e fa sorridere, come quando guardi dal balcone e vedi gli amici che ti aspettano in strada o la pioggia che smette di cadere. Siamo uomini e bestie alla ricerca della stessa luna, questo il senso del brano. Siamo tutti lupi mannari.”
Accanto alle pubblicazioni i Googa si sono dedicati a un’intensa attività live in locali di ogni misura, fra cui spiccano palchi importanti come quello di Largo Venue, Wishlist e Traffic a Roma e OffTopic a Torino.
Nel 2021 decidono di pubblicare una serie di singoli a cadenza periodica: il 10 dicembre esce Futuro, a distanza di un anno e mezzo da Lupo Mannaro, seguito il 4 marzo da Tutto si Muove.

Teresa M. Brancia